rai5_logo.png


Vogata Rituale – Cultura in Memoriam

In onda Martedì 29 maggio 2012 all'1.35

    » Segnala ad un amico

    Rosaria Bronzetti ci porta dietro le quinte del Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia.

    La 55ma edizione, che porta il titolo di Mutanti, diretta da Luca Francesconi, presenta Vogata Rituale – Cultura in Memoriam. Un percorso che partendo dall’Arsenale porta il pubblico lungo le vie d’acqua di Venezia fino all’isola di San Michele.

    Una serata accompagnata dalla musica di Igor Stravinskij e Guillaume de Mauchaut, Luigi Nono e Gesualdo da Venosa, Claudio Monteverdi e Arvo Pärt, Verdi e Mozart: tutti autori che attraversano secoli di storia della nostra musica e ne rappresentano la memoria viva.

    E’ un saluto simbolico che esprime la necessità della memoria, oggi che la rivoluzione culturale indotta dall’avanzata tecnologica rischia di annullarla nell’eterno presente di internet e della globalizzazione. Per Francesconi è un invito a riflettere sui cambiamenti che questa rivoluzione produce nelle nostre vite, nel nostro pensiero e nel nostro futuro. Racconta infatti alle telecamere di “Prima della Prima”: “San Michele è il cimitero di Venezia, l’isola che si trova di fronte alla città. In questo luogo riposano alcuni dei più grandi artisti del ‘900, fra cui Igor Stravinskij. Di fianco c’è Diaghilew, che è stato un grande coreografo protagonista insieme a lui di rivoluzioni nella musica del ‘900. Ma ce ne sono anche altri, per esempio Luigi Nono o Ezra Pound. Visto che oggi esiste una minaccia seria per la cultura occidentale, una cultura che ha ormai 5000 anni di storia ma sembra che stia soccombendo all’appiattimento, visto che pare non esistano più fondi da destinare ad essa e via dicendo, noi veniamo ad imparare -e qui sta l’ironia- da Stravinskij. Veniamo a trovarlo, qui a San Michele, e ci veniamo a remi.”

    La regia televisiva di questa puntata è di Daniele de Plano.

    GUARDA LA FOTOGALLERY >>

    Rai.it

    Siti Rai online: 847